Pesce Pettine - A PESCA IN MARE CON GUIDO

Cerca nel sito
Vai ai contenuti

Menu principale:

Pesce Pettine

Tutto sui pesci
Pesca con Gaggioso il portale della pesca del trentino e nel mondo
 


Il pesce pettine è un Labride dal corpo molto schiacciato sui fianchi e con profilo della testa quasi verticale; la bocca è piccola, situata in basso e con due 2 denti acuti in ciascuna mascella, i denti inferiori sporgono anche quando il pesce ha la bocca chiusa.
La superficie del corpo è scivolosa: la livrea femminile è di color roseo, rossastro o giallastro, leggermente più scuro sul dorso, mentre le guance e l’opercolo sono striati trasversalmente di blu; quella maschile è verde-grigia; gli esemplari piccoli sono rosa.

Il pesce pettine è una specie ermafrodita proteroginica (inizialmente è femmina, successivamente a circa 17 cm di lunghezza avviene l’inversione sessuale); si riproduce in estate e vive circa 5 anni.
Solo in rari casi raggiunge i 25 cm di lunghezza, è più frequente attorno ai 15 cm.

Si nutre di molluschi (principalmente bivalvi e gasteropodi), echinodermi e di crostacei.
Quando si sente in pericolo si infossa rapidamente nella sabbia con il capo in avanti, scavando una buca profonda fino a 20 cm; passa in quel modo quasi tutto l’inverno.

Dove vive


Il pesce pettine è abbastanza comune alle Isole Eolie, lungo la costa calabra (dove è chiamato “surice”) e siciliana; si trova solitamente su fondali sabbiosi e fangosi o coperti di vegetazione, a 15-35 m di profondità.
In inverno scende a profondità maggiori.
È distribuito, oltre che in Mediterraneo, in Atlantico orientale ed occidentale; abita le coste atlantiche africane e penetra nelle acque dell’Egeo.

Come si pesca


Il pesce pettine si cattura con tremagli, sciabiche e abbocca facilmente anche alle lenze.
Quando il pescatore tenta di staccarlo dalla lenza può voltarsi di scatto per mordergli le mani e i sui denti sono così affilati che, per quanto piccoli, possono causare anche qualche fastidio.

Nomi dialettali:

pesce patene
spetacaturu
landrosa
surice
pescio razù
pecuriella.


 
 
Torna ai contenuti | Torna al menu