TRIGONE - A PESCA IN MARE CON GUIDO

Cerca nel sito
Vai ai contenuti

Menu principale:

TRIGONE

Tutto sui pesci
 
Pesca con Gaggioso il portale della pesca del trentino e nel mondo

Caratteristiche generali

Il trigone o pastinaca comune può misurare 2 metri di lunghezza, di cui la metà spetta alla coda. Tale coda è sottilissima ed è armata da un pungiglione velenoso. Il veleno può provocare la cancrena e il tetano, e quello di alcune specie provoca anche delle paralisi dell'apparato circolatorio, di quello respiratorio, urinario e persino del sistema nervoso centrale. Il suo corpo ha una forma di rombo. Vive in prossimità delle coste, sui fondali del Mediterraneo, del Mar Nero e dell'Atlantico orientale, dove trova i pesciolini, i crostacei e i molluschi che costituiscono la sua alimentazione. Quando si sente attaccato, il trigone attorciglia la lunga coda intorno al nemico e lo stringe fino a quando il suo pungiglione penetra nella carne del nemico. Il trigone è viviparo e aplacentato. La sua carne è dura e disgustosa. Essendo animali dal corpo piatto che si affondano nella sabbia o nel fango lasciando scoperti solo gli occhi, risultano praticamente invisibili, perfino nelle acque limpide.


 
 
Torna ai contenuti | Torna al menu